Gruppo di Gesù logo

Regolamento per i colloqui personali 2014/15

Nel dettare il "Programma per il Gruppo di Gesù" il Signore ha dato precise indicazioni in merito alle modalità con cui desidera si svolgano i colloqui personali con Renata. Riportiamo di seguito la Parola che ha donato:

«Nei colloqui date sempre la precedenza ai bambini e alle persone con handicap. Tenere un diario con data e problemi della persona. I casi gravi possono essere riascoltati anche dopo poche settimane; i problemi semplici o di poco conto tempi lunghi prima di ritornare. E’ questione di buon senso. Spiegatelo alla Comunità che fa preghiera. E’ rispetto verso chi è veramente in sofferenza, un riguardo per chi viene da lontano».

In ottemperanza, quindi, ad una precisa indicazione del Signore, per l’accesso e lo svolgimento dei colloqui personali si osserverà il seguente Regolamento.

FREQUENZA: al massimo una volta al mese. Si prega di presentare casi realmente gravi e urgenti!

DURATA: al massimo 5/6 minuti.

ACCESSO: esclusivamente in ordine di arrivo, fatte salve le seguenti eccezioni:
hanno sempre la priorità:
- I casi riguardanti bambini.
- Le persone esplicitamente invitate al colloquio da Renata o altri sacerdoti.
- Per una sola volta viene data priorità a chi risiede fuori dalle province di Milano, Lodi e Monza e Brianza (verrà richiesto un documento di identità).

ATTENZIONE:
- Per definire l’ordine di arrivo ritirare dei numeri che verranno distribuiti da appositi incaricati non prima delle 19:45.
- Eventuali pre-liste compilate prima della distribuzione dei numeri non hanno alcuna validità.
- Per rispetto di chi è in attesa, chi non fosse presente personalmente entro le ore 20:30 (fatte salve le eccezioni sopra descritte) slitterà in coda alla lista.
- Non è possibile alcun tipo di prenotazione dei colloqui.
- In ogni caso, il tempo disponibile per i colloqui è limitato e pertanto non si può garantire che tutti vi abbiano accesso.

Inoltre sempre nel Programma 2011-12 al punto 1 dice:
«E’ bene ricordare il SILENZIO! In Cappella, ma, anche all’entrata non stonerebbe».
Per questo alcuni fratelli e sorelle dell’accoglienza richiameranno costantemente il silenzio. Chiediamo a tutti di non fermarsi a chiacchierare nell’atrio, ma di entrare in chiesa e di tenere un tono sommesso anche quando si acquistano oggetti religiosi. A maggior ragione questo vale per chi è in attesa del colloquio personale.

Al punto 7 dice:
«Gestite bene SOS PREGHIERA: è un aiuto fortissimo per il Gruppo, una catena di preghiere che salgono in Cielo».
Come sempre, durante la preghiera del venerdì, vengono raccolte le richieste di preghiera che presentiamo al Signore. Alla fine di ogni mese, queste richieste vengono inviate all'SOS Preghiera, un'associazione che opera con la collaborazione di monasteri, parrocchie, gruppi di preghiera, con circa 2000 persone che pregano giornalmente.
Per aiutarci a svolgere al meglio questo compito, chiediamo che le Richieste di Preghiera per la stessa intenzione vengano fatte solo UNA VOLTA al mese, e non ogni settimana, per evitare che nel corso del mese si creino ripetizioni da eliminare.