Gruppo di Gesù logo

Messaggi 2010

Il primo venerdì di ogni mese, attraverso Renata, il Signore dona al Gruppo di Gesù i Suoi Messaggi perché siano ascoltati e vissuti, così da realizzare l’Opera del Signore, come da Lui richiesto.

S. Messa del 3 dicembre

Figli miei adorati, la mano di Dio è tesa verso di voi per tracciare insieme un cammino dove la Parola divina sta scritta in ogni solco e in ogni stelo. Vi porto nel mio Cuore per stampare in voi la parola "Amore". Voglio trasformarvi in strumenti di pace. Figli miei non fermatevi troppo a pensare anziché agire, donate con amore e, per servire il Signore, cercate la strada nuova. Molto riceverete e molto donerete se aiuto allo Spirito del Signore chiederete. Luce, luce divina vi indicherà la via per camminare nel mondo, portando la Parola di Dio. Pace, figli miei e pace sia. Pace io dono ad ogni cuore, mentre gli angeli cantano con gioia questo canto d'amore: Pace agli uomini amati dal Signore! Spesso commettete l'errore di guardare altrove, anziché seguire la luce del Signore. Ben diversa sarebbe la via se seguiste quel segno tracciato da Dio. Provate a cambiare il vostro modo di agire e imparate ad amare e, ricordatevi che ci sono errori che, se corretti con pentimento vero, verranno cancellati dal Signore e la purezza divina entrerà in voi.
Figli miei, se guardate ai fratelli e cercate di lenire la loro sofferenza, grande per voi sarà la ricompensa. Amatevi come io ho amato voi e cercate nel fratello il volto del Signore: tutto ciò che farete al piò piccolo di loro, l'avrete fatto a me. Non lo dimenticate.
Svegliati figlio mio e ascolta la parola del tuo Dio che ti chiama e ti spiega cosa significa donare l'amore e portare nel mondo la pace che dona il Signore. Credimi figlio mio, ti voglio strumento di Dio, non dirmi di no, ho bisogno di te. Troppi errori causano dolore e la Madre celeste che l'Agnello di Dio ha portato nel grembo, a voi l'ha donato per la pace nel mondo. Pregate perché la pace regni ovunque e perché satana sia fermato e di nuovo incatenato. Dio vi ama. Dio è con voi e vi benedice!

S. Messa del 12 novembre

Figli miei adorati, sono qui, pronto a proteggervi da ogni insidia del maligno, ma quanto è grande in me il desiderio di vedere in voi amore per il Signore, vostro Padre e Protettore.
Spesso dimenticate che l'amore di Dio è in grado di darvi tutto l'aiuto che vi serve, se il vostro cuore è aperto al Signore. Non restate indifferenti e sicuri che tutto andrà come desiderate, perché l'intelligenza e la furbizia che è in voi, vi impediranno di cadere nei suoi tranelli! NO, figli miei, questa è solo ignoranza; la furbizia sta in lui e vi dominerà. Forte è il suo giogo con l'essere che non conosce la fede e la preghiera. Subdolo, lo adora per attirarlo a sé, ma poi grande la sofferenza che dona come premio!
L'uomo ha bisogno dell'aiuto di Dio, Padre Figlio e Spirito santo. Accostati a Lui, figlio mio. Dio ti ama ed è pronto a donarti perdono e misericordia. Dio è sempre presente, Dio è onnipotente, ma la terra trema per i troppi peccati dell'uomo. Figli miei donate amore e aiutate i fratelli che vivono nell'angoscia del dolore, con gesti di carità: in ognuno di loro batte il mio Cuore. Quante volte accanto a voi ho camminato, ma non mi avete notato e tanto meno aiutato! Io ero lì in ogni fratello sofferente, chiedevo il vostro aiuto, ma non ho ottenuto niente perché, nel vostro cuore, spesso, non regna l'amore. Non lasciateli soli nel momento di difficoltà; tendete la mano, certi di incontrare in ognuno di loro il Signore. Pregate, figli miei, perché la fede diventi sempre piò grande e, la speranza di servire Dio, sia in voi costante. C'è bisogno di Amore, c'è bisogno di Fede e Speranza in ogni cuore. L'uomo è piccolo se lontano da Dio e facile preda e la Madre celeste veglia e piange per i troppi errori che portano i suoi figli lontano dalla casa del Signore. Gesò vi ama e per voi la vita ha donato. Non la sprecate per ignoranza e il desiderio di prevalere, perché nulla otterrete se a Dio non vi appoggiate e, guidati dal suo Santo Spirito non camminate. Amate e donate e l'ubbidienza non sia mai assente. Svegliati, figlio mio e canta le lodi al tuo Dio!

S. Messa del 1 ottobre

Figli miei, ho bisogno di entrare nel vostro cuore per riempirlo di misericordia e di amore e trasformarlo in strumento capace di seguire i comandi del Signore. Spesso vi chiamo e cerco la vostra attenzione, troppo impegnata a creare immagini non vere e immersa in pensieri che vi allontanano dal Creatore. Dio vi ha donato un sensore capace di capire tutto ciò che chiede il Signore, ma spesso voi lasciate che tutto cada nel vuoto e non ascoltate la sua voce che chiama. Figli miei, non dimenticate che molto potete ottenere e molto donare se da lui vi fate guidare, perché momenti difficili ci sono per ogni essere umano, ma nulla è impossibile se lasciate che lo Spirito del Signore entri nei vostri cuori. Abbi fede, figlio mio, non lasciarti spaventare dai rumori che spesso satana crea per disturbare. Non lasciare che l'odio prenda il posto dell'amore per distruggere e non creare. Figlio mio, dona amore e amore riceverai. Gesò è Amore e per amore se stesso ha donato. Non creare occasioni per non chiarire quei piccoli rancori capaci con il tempo di trasformarsi in macigni di odio che causa dolore. Un cuore ferito ha bisogno di amore. Figlio mio Io, Dio, ti ho fatto medico capace di guarire con la medicina del Signore…l'amore. Donalo al fratello che soffre: donerà bellezza e gioia al tuo cuore. Non lasciarti coinvolgere da discussioni inutili, non permettere a satana di entrare nella tua famiglia per distruggere e separare ciò che Dio ha unito. Lascia aperto il tuo cuore ad ogni desiderio divino; molto puoi fare, molto donare, molto creare se, come guida nel tuo cuore lo fai entrare. Spesso l'uomo si lascia coinvolgere in problemi che non lo riguardano e perde tempo prezioso da dedicare al Signore. Prega, figlio mio, e chiedi aiuto con carità per i fratelli lontani, missionari d'amore e della Parola del Signore. Figlio mio, per la mia Chiesa ti chiedo preghiere e non dimenticare che anche tu sei Chiesa. Prega e offri e nulla sarà mai piò grande, di quanto da Dio otterrai.
La mano del Signore è su di voi e abbondante Misericordia scenda su tutta l'umanità ferita, ammalata e tanto spesso disorientata, perché non sempre trova la strada che porta alla casa del Padre. Figli miei siate attenti alle illuminazioni angeliche. Dio vi ama e con l'Angelo custode che a voi ha donato, vi protegge. Cercate il vostro Angelo, chiamatelo, pregatelo e tanto sarà l'aiuto che vi verrà dato. Dio è Amore e amore a voi vuol donare.

(Dal programma dato al Gruppo 2010/11)
(...) "Maria, la Madre celeste, chiede sempre il digiuno unito alla preghiera. Perché non imparare ad offrire una giornata al mese a Maria, un digiuno per chiedere aiuto e guida per la grande Opera del Signore "La Rosa Rossa". Poco è ciò che vi chiede la Madre, tanto è ciò che offrireste al Padre".
(...) "Mi raccomando la Medaglia, simbolo del Gruppo di Gesò. E' un monile sacro e pieno di Misericordia!"
(...) "Voglio assolutamente silenzio durante la preghiera e qualunque altro incontro dalle 20,30 in poi. La cappella è solo Casa di Dio. Fate rispettare con severità questo mio desiderio".

S. Messa del 2 luglio

Figli miei adorati molto dona Dio e molto l'uomo raccoglie, ma se ciò che raccogliete non porta frutti dentro di voi, significa che non tutto era dono del Signore. Sia sempre forte in voi il discernimento per capire quanto grande è l'inganno che usa satana per farsi credere il Signore. Molto Dio crea su tutta la terra e molto satana distrugge e solo un'arma potente può fermarlo: LA PREGHIERA. Pregate, figli miei e la Madre Celeste prega con voi. Non abbiate timore di offrire al Signore le preghiere dettate dal vostro cuore. Pregate, figli miei e mai stanchezza ci sia in voi. Gesò è con voi e con voi prega il Padre e la mano di Dio vi protegge e vi guida. Siate accorti, non fatevi illusioni: lui può solo donare il male. Io, Dio. passo da voi la mia Misericordia che guarisce e trasforma. Ci sia pace e ci sia amore nei vostri cuori e carità e amore siano sempre presenti. Serve piò fedeltà al Signore, perché spesso vi lasciate corrompere per un piccolo dono che luccica e non guardate al dono della vita che Dio vi offre. Siate attenti e generosi, non dimenticate chi soffre e se la mano del Signore è sempre su di voi e vi protegge, anche la vostra deve essere tesa verso il fratello. Nella vita di ogni uomo ci sono momenti difficili da superare, ma se il cuore è rivolto al Signore e la mente è libera da vincoli maligni, anche le difficoltà verranno superate perché la luce del Padre irradia il mondo e le strade da percorrere verranno illuminate. Amate, figli miei, come Io ho amato voi. Non ci siano rancori nei vostri cuori e forte sia il desiderio di servire il Signore. Sia sempre forte il vincolo tra la mente e il cuore per agire con amore e riconoscenti a Dio così pregate:
TI SONO GRATO, O MIO SIGNORE,
PER LA VITA CHE MI HAI DONATO
E PER IL SANGUE CHE, PER ME,
HAI VERSATO!

Messaggio per i Tre Giorni (10-11-12 giugno)

Figli miei adorati, ogni fiore ha il suo profumo, ogni figlio il suo problema e così, mentre il giardiniere pensa ai fiori del suo giardino, Dio pensa ai figli del suo Creato.
Amo i miei figli e provvedo a loro per mezzo dello Spirito Santo che è "Dio Amore".
Spesso vi chiamo per nome, ma non sempre ricordate come vi chiamate e sordi al richiamo non rispondete, certi di non essere notati.
Figli miei, nulla passa inosservato a Dio Padre e, mentre camminate, segue i vostri passi con l'aiuto dello Spirito Santo.
Grande è l'Amore che vi dona il Signore... grande è la Misericordia che dal Cuore di Gesò si sprigiona e, con una grande Effusione di Spirito Santo, raggiunge ognuno di voi, ma non sempre trova aperto il vostro cuore.
Ama il Tuo Dio, figlio mio, Lui è al tuo fianco e ti guida... passa ai fratelli l'Amore che ti dona il Signore... più ne dai e più da Gesò ne riceverai... lascia che Dio ti plasmi e ti trasformi... lascia che l'Amore del Signore riempia la tua vita e i tuoi affetti ricchi saranno e grande la felicità sarà per chi nel suo cuore spazio lascerà al Signore.
Ti ho chiamato, figlio mio, per donarti quei carismi d'amore, carità e ricchezza di cuore... non fermarti ai primi ostacoli, non temere se trovi luci opache, ma va avanti verso la meta scelta dal Signore.
Molto avete ricevuto, ma se non trasformate la materia prima donata dal Signore, poco sarà il raccolto e i granai resteranno vuoti.
Figlio mio, anche tu devi imparare a moltiplicare tutto ciò che da te passa il Signore... Dio è grande e sa apprezzare il lavoro di ogni figlio e grande è l'Amore che dona con la gioia nel cuore.
Ama Dio con tutto il cuore... Lui ti ricompenserà!

S. Messa del 4 giugno

Figli miei adorati, ci sia piò prudenza nei vostri cuori e la mano del Signore vi guiderà per portarvi attraverso la strada dell'amore.
Abbiate carità anche del fratello della strada che ha perso la via per il peccato che ha abbracciato. Dio ama ogni suo figlio e dà ad ognuno la possibilità di ritrovare la Luce che brilla e che riscalda. Non sentitevi mai giudici, ma donate, donate e ancora donate. Io sarò in voi per donare Misericordia e amore. La luce di Dio risplende per portarvi ogni giorno verso la strada che il Padre ha scelto per voi. Amatevi, figli miei... mai troppo grande sarà l'amore, se lo donate pensando al Signore.
Ricordati, figlio mio, che la Carità è un alimento che ti riscalda il cuore ogni volta cha la trovi, sia che la doni, sia che la ricevi e, se stretta la terrai, dentro la Casa del Padre la porterai.
Figli miei, troppo spesso dimenticate che la sofferenza appartiene alla Croce e che se Dio si è fatto uomo per viverla per voi, perché non lottare per toglierla dall'umanità che soffre, che piange e che si dispera per gli errori commessi, guidati dal maligno, che alla distruzione dell'umanità vuole arrivare.
Ci sia indulgenza e carità in ogni cuore e ci sia l'Amore del Signore presente in ognuno di voi.
Tanta sarà l'effusione di Spirito Santo che donerò, se il nome di Gesò, piò volte, con amore, pronunciato sarà.
Fuoco, Fuoco, Fuoco divino su tutti voi... Fuoco, Fuoco, Fuoco divino sul mondo intero
, per cambiare ciò che l'uomo non è in grado di fare, ma che la Madre Celeste chiede con insistenza, per debellare le aree del male che il maligno continua a creare.
Dio ama i suoi figli, Dio vuole la vostra salvezza, Dio chiede a voi preghiere per trasformare il male in culla d'amore.
Ci sia in voi questo desiderio e la certezza che la Madre Celeste vi proteggerà e vi guiderà, se con amore a Lei vi rivolgete e le vostre intercessioni porterete per i fratelli che soffrono, che chiedono, che sperano.
Figlio di Dio ama il tuo Signore e dona a Lui il tuo cuore.
Lascia sempre aperta la Speranza, ferma la tua Fede e Amore e Carità, con ubbidienza e umiltà, siano l'ossigeno della tua vita.
Dio è Amore, Dio è Luce, Dio è Vita e vita eterna vi donerà per l'eternità, se le sue orme seguirete

S. Messa del 7 maggio

Figli miei, spesso il vento soffia e porta in giro le foglie creando scompiglio e disordine, ma basta raccoglierle e riunirle, perché in quel viottolo torni l'ordine. Così dovrà essere anche per l'Umanità.
Ci sono difficoltà da superare, ma la preghiera vi aiuterà a riportare l'ordine dove necessario sarà. Io sono con voi e vi proteggo e, grazie alle vostre preghiere, lo Spirito di Dio vi farà da guida. Abbiate fede e non fatevi prendere dallo sconforto. L'amore di Dio Padre vi darà l'aiuto e la ricchezza di idee per risolvere ogni problema. Spesso l'uomo dimentica che la preghiera è l'arma potente per fermare la mano di satana che, come il vento, creare scompiglio e disordine. Pregate, figli miei. La Madre celeste prega con voi, perché la Misericordia di Dio, ricchezza divina, riporti pace e serenità nei vostri cuori. Nulla vi verrà tolto se la barriera divina fermerà il maligno. Pregate, figli miei, Dio è con voi, Dio vi ama e vi guida. Non siate sordi al suo richiamo: dove c'è Dio c'è amore e carità e ricchezza regnerà.
Spesso l'uomo dimentica che da solo non può percorrere nessuna strada e che satana è pronto ad indicarvi quella sbagliata, facendovi credere che lì troverete tutto ciò che cercate.
Figli miei, solo l'amore e la carità vi potranno fare da guida e l'ubbidienza e l'umiltà vi porteranno dove Dio vorrà.
Luce, luce, luce divina davanti a voi. Amatevi figli miei e siate indulgenti. Non usate l'intelligenza, dono di Dio, per portare scompiglio altrui, approfittando delle difficoltà dei fratelli per arricchirvi: sarebbe farina del diavolo e da ricchezza iniziale, diventerebbe povertà e disperazione finale. Dio vi ama e non vi lascia soli, ma ricordatevi che la ricchezza piò grande sta nella purezza dell'anima, vento dolce, vento di Spirito Santo che nulla scompiglia, ma tutto riordina dentro di voi. La preghiera è l'arma potente contro satana perché, piò forte è la preghiera, piò forte è la barriera contro di lui. Amatevi, figli miei e aiutatevi con amore in ogni momento e per ogni problema.

S. Messa del 9 aprile

Figli miei, tutto è compiuto dell'Opera di Dio, molto è cambiato per chi ha capito il Sacrificio di Gesò, il Signore, Gesò, il Salvatore.
Figli miei ora potete guardare alla Luce divina con speranza nel cuore, perché il Signore si è immolato per voi, per donarvi la salvezza. Ci sia gioia nei vostri cuori e purezza divina. Nulla verrà a mancare a chi con fede si rivolgerà al Signore. Ora il peccato è cancellato e le porte sono di nuovo aperte.
Luce, Luce divina su di voi, Luce, Luce divina dentro di voi, ma guai a chi cercherà l'ombra del passato dove lui cammina con passo felpato, per oscurare la vostra anima. Figli miei abbiate fede e cercate la Luce, camminate protetti dalla mano del Signore. L'amore di Dio è con voi e con pietà e misericordia vi accompagnerà nel cammino della vita, se lasciate le ombre e cercate la Luce.
Amatevi, figli miei; Gesò, il Figlio di Dio tanto vi ha amati da donare la propria vita per la vostra salvezza. Non commettete l'errore di credere alle illusioni che satana vi mostrerà per portarvi verso l'oscurità.
Dio è Amore, Dio è Pace, Dio è Speranza non lo dimenticate e, se sacrificio servirà per proteggervi dall'oscurità, non temete, la lampada del Signore vi accompagnerà fino alla Grande Porta, dove nulla piò mancherà, perché tutto dal Signore vi arriverà.
Di tanto amore ha bisogno il Signore, di tanta Luce avete bisogno voi per non inciampare e nel precipizio scivolare, senza rendervi conto che da lì nessuno può ritornare.
Dio vi ama e vi protegge, ma molto dovete ancora imparare, perché vano non sia stato il sacrificio di un Padre che ha offerto il proprio Figlio per la salvezza dell'umanità.
Pregate, figli miei, perché la Luce sia sempre piò forte e l'ombra sempre piò debole.

Voglio leggere nel vostro cuore queste parole:

"Grazie, Signore per averci tanto amato;
grazie, Signore perché a noi ti sei donato;
grazie, Signore perché ci chiami figli,
nonostante i nostri errori e i nostri peccati".

Ci sia pace nei vostri cuori e la benedizione del Signore!

S. Messa del 19 marzo - S. Giuseppe

Figli miei, spesso siete assenti e la vostra mente vaga dimenticando che il primo pensiero della giornata dovrebbe essere per il Signore. Io sono accanto a voi e resto in attesa di un vostro cenno, pronto ad intervenire e ad aiutarvi. La mano di Dio protegge i suoi figli e la difende dagli attacchi di satana. Figli miei sono certo che se vi fermate e con il cuore rivolto al Signore provate a fare discernimento su ciò che passa nella vostra mente, troverete che molto va cancellato e molto corretto! Non fatevi illusioni sui sogni creati dalla fantasia; camminate con i piedi per terra.
Io sono attento ad ogni vostro desiderio e necessità, ma voglio un cuore puro e il desiderio grande in voi di servire Dio nei fratelli. Figli miei, ricordatevi che se la luce del sole rischiara il mondo, la luce di Dio illumina il cammino che porta a conoscere l'Amore, il Signore! Dio vi ama e ogni momento vi chiama; non siate sordi, ma rispondete e seguite la strada tracciata per voi. Spesso rincorrete un sogno tutta la vita, ma quale sogno può valere piò del percorrere la strada che ti porta a Gesò, l'Amore, il Signore?
Figli miei, se nel vostro cuore manca l'amore, nulla ha calore e nulla ha valore, perché il cuore si inaridisce e muore. Amatevi, figli miei, e donate con gioia; molto di ciò che donate, moltiplicato vi verrà reso. Non fermatevi al primo ostacolo: spesso satana ne mette molti davanti a voi per rendervi fragili e se vi arrendete, poco avverrà di ciò che il Signore ha per voi programmato. Io sono Dio e creo i miei figli forti e metto in loro i doni necessari per percorrere il cammino della vita, ma lui crea disagi e spesso, distrugge cellule, per impedire all'essere umano di essere riconoscente a Dio ed ubbidiente.
Abbiate sempre fede, non perdete mai la speranza. Se mancate a questi doni , tutto sarà buio e la luce del Signore non rischiarerà piò il vostro cammino.
Non abbiate paura, Dio è con voi, Dio vi ama e la gioia del Signore abbondi nel vostro cuore!

S. Messa del 5 febbraio

Io sono il Signore, figli miei e vengo a voi per portarvi la Parola di Dio, indispensabile per guidare il vostro cammino. Abbiate fede e non fatevi trascinare in ambienti corrotti dal maligno: presto vi si entra, ma con grande difficoltà poi se ne esce. Molto percorso avete già fatto guidati dal Signore, ma spesso qualcuno, stanco, cerca riposo, senza rendersi conto che il prato invitante altro non è che un deserto, creato da chi vuole distruggervi e farvi precipitare nella geenna.
Figli mio, perché non ascolti il richiamo del Signore? Tante volte ti chiamo, ma non sempre tu rispondi. Triste è il cammino del viandante che non possiede una guida e un punto preciso dove arrivare. Lasciati guidare dall'Amore del Signore, nulla mai potrà darti sollievo piò di questo. C'è discordia in molti cuori quando non seguite il Signore e spesso tutto si muta in rancore che alla fine diventa odio. Così nascono le guerre, figli miei. Triste è l'amore che non appartiene al Signore; lui vi fa amare ciò che porta al dolore e alla distruzione. Salvati, figlio mio, accetta la mano che ti porge il tuo Dio: Io vivo in te e tu in Me, se lo vuoi. C'è bisogno di amore per combattere il dolore. Troppe lacrime inutili, se non vi arriva l'aiuto dato dalla Parola del Signore. Dio ama e ricompensa chi lo segue e con lui cammina, perché ricco d'amore farà il suo cuore guidato dallo Spirito del Signore. Figli miei ci sia Fede in voi e non manchi la Speranza che, unita alla Carità, il mondo cambierà. Spesso vi lasciate trascinare in luoghi sbagliati perché la Fede viene a mancare e la Speranza non è piò in voi, convinti che sia inutile credere in qualcosa che ancora non vedete.
Abbi fede, figlio mio, te lo chiede il tuo Dio e grande sarà la ricompensa. Non dimenticare quanto è grande l'Amore del Signore per voi e quanto grande il desiderio di portarvi verso la Casa del Padre pieni di Misericordia, dove nulla mai verrà a mancare. Figlio mio cerca il mio volto, cerca il mio amore e in te entrerà lo Spirito del Signore che ti guiderà e ti proteggerà, dagli attacchi che il maligno ti sferrerà. Anch'Io, figlio mio, ho bisogno di te: se mi ascolti, con il dono della pazienza che Io metto nel tuo cuore, porterai stanchezza a satana, che pazienza non ha e lui demorderà!
Molte sono le cose che siete in grado di fare per il Signore, molti i doni che in voi posso usare, se canali di Dio chiedete di diventare, per poter servire nel silenzio, guidati dallo Spirito del Signore. Amatevi, figli miei e donate carità. Troppo poco sulla terra ce ne sta.
L'uomo spesso cammina seguendo una voce che nulla ha di divino, ma grandi cose promette e, con fantasia maligna, mostra ciò che fa parte dei desideri nascosti. Non lasciarti incantare figlio mio, Io Dio ti prometto ciò che ti porterà alla salvezza e che nulla ti toglierà, ma la gioia eterna ti donerà. Molte strade sulla terra Io ho tracciato: percorrile, figlio mio, e porta ai tuoi fratelli la Parola di Dio, pane eterno per ogni essere umano. Non ti fermare, il tuo Angelo custode te la farà trovare.
Dio è speranza, Dio è Amore, Dio è realtà e accanto a voi sempre sarà!

S. Messa del 8 gennaio

Figli miei adorati, Dio è con voi , Dio parla a voi. Non lasciate chiuso il vostro cuore, lasciate che Io possa smantellare quelle pareti che finora hanno impedito all'amore di attecchire. Dio vi ama e vuole in voi una trasformazione. Imparate ad amare come ama il Signore, solo così potrete conoscere la volontà dello Spirito di Dio, crescere e generare pensieri semplici e forti, ma tutti guidati da Lui. Abbiate piò fede e la speranza sia in voi, in grado di donare forza e conversione ai fratelli bisognosi della Parola di Dio. Siete stati creati per servire il Signore, ma spesso dimenticate il nome del Creatore. Figli miei svegliatevi dal torpore che satana mette in voi per impedirvi di capire la volontà del Signore. Spesso vi rendete conto di aver perso la strada, quando nessuna indicazione riesce a riportarvi a casa. Ohimé! Perché lasciate che satana diventi padrone dei vostri sentimenti e delle vostre azioni? Ricordatevi che la casa che cercate e, spesso, non trovate, è la Casa del Signore, ma, ricordate figli miei, se mi cercate e mi chiamate, in qualunque momento io sarò con voi e il pericolo sarà allontanato. Non dimenticate che io vi amo, figli miei, e che la Madre celeste è Madre mia e Madre vostra e che nulla sarà fatto contro di voi se chiedete la sua protezione. Nel mondo l'amore vacilla e l'odio si fa sempre piò forte perché dove non si ascolta la Parola del Signore, tutto diventa confuso e l'odio prende il posto dell'amore. Siate sempre coerenti con la Parola di Dio, non lasciatevi ingannare da parole nuove e lusinghiere che appaiono nelle parabole giornaliere, ma che ben lontane sono dalla Parola del Signore. Amami, figlio mio e amati, perché sei strumento di Dio, non lasciarti travolgere da sentimenti sbagliati. Combatti con l'aiuto potente che Dio ti ha donato: la preghiera! Prega, figlio mio, prega e la luce del Signore illuminerà la strada che porta alla casa, la Casa del Padre!

Messaggio di Maria Santissima del 1 gennaio

Figli miei, la Vergine Madre vi chiama perché scopre che molto avete fatto per voi, ma poco per il Signore.
Aprite il vostro cuore, lasciate che mio Figlio Gesò possa guarirlo, purificarlo e generarlo con il suo amore.
Molto può darvi il Padre, molto il Figlio e molto lo Spirito Santo, ma nulla potete fare voi senza la volontà del Signore: tutto da Lui deve essere passato, tutto da Lui guidato. Spesso agite con troppa fretta e non vi fermate a consultare chi di voi tutto conosce. Attenti all'ombra perenne che si trascina dietro di voi in attesa di vedervi vacillare, per potervi ingannare e sulla sua strada portare. Figli miei la mano di Dio è su di voi. Non abbiate paura, lasciatevi guidare: ve lo dice Maria, la Madre di Dio.
Vegliate, figli miei, con la preghiera nel cuore e il Rosario tra le mani. Io pregherò con voi!