Gruppo di Gesù logo

Messaggi 2012

Il primo venerdì di ogni mese, attraverso Renata, il Signore dona al Gruppo di Gesù i Suoi Messaggi perché siano ascoltati e vissuti, così da realizzare l’Opera del Signore, come da Lui richiesto.

S. Messa del 14 dicembre

Figli miei adorati, molto ho percorso, molto osservato, molto ascoltato per trovare fra di voi figli perfetti, disposti a donare più che pretendere, ma ahimè, nei vostri cuori molto egoismo ho notato che si scontra con il bene ricevuto. Donare sembra quasi peccare, pretendere sta nel dovuto. Non è così che voglio trovare i vostri cuori, figli miei. L’amore di Dio ha invaso il mondo, ma satana continua a seminare il male.
Per alcuni figli miei e purtroppo questo anche fra i miei sacerdoti, trovo gli increduli e sento mormorare che satana non esiste, esiste il male. Bravi, bravi! E il male chi lo crea? Questa è la vitamina che lo rende forte per distruggere l’umanità.
Quanto è triste vedere la mia Chiesa “fatta sorniona” per non pronunciare quasi mai il nome di satana. Urlatelo, figli miei, dite al mondo intero che lui è il peccato, che satana distrugge l’universo che Dio ha creato; ma se l’uomo guarda l’umanità con il desiderio di aiutare con carità e, ancora con amore, si rivolge al Signore per chiedere il suo aiuto, Dio metterà sbarre davanti al maligno e l’uomo di fede ritroverà gioia nel cuore e nuova possibilità per portar grande il futuro. Sono certo che i tempi duri diventeranno brevi se la mano di Dio potrà incrociarsi con la mano dell’uomo perché insieme lavoreranno per ricostruire ciò che satana è riuscito a distruggere. Dio ama, Dio vive e la vita dona. Credi, figlio mio e troverai misericordia per te e per tutta la tua generazione. Spesso, figli miei, il cielo si tinge di rosa: sono gli angeli che danzano davanti a Maria in preghiera per i suoi figli.
Cantate e danzate anche voi un canto alla Madre:

MARIA SEI MADRE MIA
MARIA SEI MADRE DI DIO
AVE, AVE, AVE MARIA
DOLCE MADRE MIA,
SEI SCESA SULLA TERRA
PIU’ VOLTE ACCANTO A NOI,
PER DARCI LA DOLCEZZA
DI MADRE DEL SIGNORE
SULLA TUA MANO
IL CAPO RECLINIAMO
PERCHE’ SIA BENEDETTO
E ANCHE ILLUMINATO
AVE, AVE, AVE MARIA
DOLCE MADRE MIA.

S. Messa del 16 novembre

Si, figli miei, quando la neve cade è bianca e candida e si guarda con ammirazione, ma dopo un po’ ci si rende conto che il bianco non è più luminoso. Qualcosa lo ha reso opaco e il candore n’è andato lasciandoci immersi nella delusione. Così è la vostra anima quando satana riesce a sporcarla. Abbiate cura del dono prezioso di un’anima tersa e ricca di luce del Signore. Ama Dio, figlio mio, non ti far corrompere da quel denigratore di satana: lui non ama la luce ne il candore, meglio lo sporco! Non camminate su strade che per voi disegna…solo alla rovina e alla disperazione possono portare. Se la fede è nel vostro cuore, posso trovare molti figli pronti a seguirmi verso la strada del Signore. In voi non manchi mai l’amore, non manchi mai la fede: sarebbe come creare un dolce e dimenticare lo zucchero e il lievito. Dio ama, ma chiede amore, dare per ricevere. Si, figli miei, questo è uno scambio che dona tanto e che è in grado di distruggere la sofferenza. Ama, dona, credi e vedrai la Gloria di Dio. Figli miei i tempi sono ancora difficili, serve la mano del Signore per portarvi fuori dagli imbrogli che satana è riuscito a creare su questa terra. Ogni angolo è ricco di lacrime, ma, se a Dio credete, le lacrime asciugheranno e fiori profumati, al loro posto, spunteranno. Serve amore, serve fede, serve speranza che, unita alla carità, il mondo trasformerà. Il mondo è malato ma la fede lo guarirà.
Figli miei, non dimenticate la medicina preziosa che Dio ha messo nel vostro cuore. Quattro lettere la compongono, quattro lettere che possono cambiare il mondo: FEDE. Amate, figli miei, e se fede significa avere fiducia, Dio la merita. Pregate, perché le vostre preghiere anche gli Angeli le contano per offrirle al Signore. Non stancatevi di donare qualche penitenza e le vostre sofferenze. Fate traboccare il cuore di fede e amore e allora il candore della vostra anima tornerà in voi e Dio non potrà che ascoltare ed esaudire le vostre preghiere. Molto soffre Maria, la Vergine Madre, per questa Terra che in molti posti sanguina. Molto soffre il Padre quando sente lo scudiscio dell’odio che colpisce gli innocenti! Pregate, figli miei, pregate e amate e se il vostro cuore di fede nutrite, di stelle cadenti, di sole lucente, di neve candida ne sarà piena la terra e il canto degli uccelli la rallegrerà. Così dice il Signore!

S. Messa del 5 ottobre

Figli miei, ci sono momenti magici e speciali nella vita di ogni essere umano, ma cosa c'è di più magico e speciale della Parola del Signore che a voi arriva grazie al profeta, che ho creato per guidare la mia Opera? Sento il bisogno di parlare ad ognuno di voi per guidarvi e portarvi su strade nuove, ricche di misericordia. Vi prego, ascoltatemi ed ubbidite! Grande sarà la vostra ricompensa in cambio della vostra ubbidienza. Sono in ansia per ognuno di voi quando vi vedo deviare per strade sbagliate Vi chiamo con il nome che nel Battesimo vi ho donato, ma spesso, distratti e indaffarati, il vostro nome non ricordate. Figli miei la Madre celeste prega e soffre per i vostri errori, non restate a guardare senza nulla fare. Molto ho chiesto, molto chiedo e molto chiederò perché diversi vi voglio nel cuore e nel pensiero. Amatevi figli miei come Io vi ho amati. Non perdetevi in occupazioni inutili e dannose, meglio creare cose utili per soddisfare le necessità dell'umanità, dove di casa spesso è la sofferenza, causata dalla mancanza di amore e carità. Figli miei, quanto dolore entra nel mio cuore quando vi vedo nell'errore. Fermatevi e guardate al Signore. Con il suo Santo Spirito Dio vuole guidarvi e portarvi fuori da questo periodo di paura e per molti di carestia. Non sentitevi abbandonati, ma cercate con la preghiera la strada che vi verrà illuminata. Ama il tuo Dio, figlio mio, così nulla ti verrà a mancare.
Dio ama, Dio vive, Dio regna e protetto sarai se in Lui crederai. Figlio mio non varcare la soglia del peccato, dove satana ti attende con cimbali e suoni incantati che portano alla Geenna. Non varcare quella soglia, non lo fare, guarda alla luce dello Spirito Santo amico, fratello, consolatore e Signore. Lui è Amore! Figlio mio sii coerente con te stesso, non illuderti, ne illudere se non sei più che sicuro, ma ricordati che la sicurezza, solo dal Signore Gesù Salvatore, ti può arrivare. Ama, credi, prega e Dio sarà con te!

Messaggio di Maria,
la Vergine Madre del 1 ottobre

Figli miei, la Vergine Madre prega con voi e per voi intercede, ma attenti alle richieste del Padre... non perdetevi i suoi insegnamenti. Mio Figlio Gesù a voi chiede e da voi si aspetta tutto l'aiuto possibile per portar grande la sua Opera, "La Rosa Rossa".
Grande è il cammino che avete fatto, ma tanto manca ancora per veder realizzato questo sogno, che sogno non è perché è una realtà. Io, Madre celeste, sono al vostro fianco per guidarvi e aiutarvi a superare ogni lacuna. Non dimenticate mai che molto dovete fare con la mente, ma tanto più con il cuore, perché solo così si realizzano le Opere del Signore. Figli miei non fermatevi davanti agli ostacoli: con slancio ricco di amore e di carità, ogni ostacolo si supererà.
Grandi le benedizioni che il Padre invierà;
grande l'aiuto che lo Spirito Santo a voi donerà;
grande la Misericordia che mio Figlio Gesù, su di voi verserà per l'impegno e la disponibilità che ogni figlio donerà.

Pregate, figli miei, pregate e molto di ciò che chiedete verrà realizzato.
La Madre celeste vi benedice e vi protegge!

S. Messa del 6 luglio

Figli miei la mano del Signore è stesa su di voi per mandare benedizioni piene di misericordia. Abbiate fede, medicina per ottenere grazie e per guarire ogni sofferenza terrena. Non dimenticate che la Fede unita alla Speranza porta abbondanza.
Sia sempre chiaro in voi, figli miei, che senza l'aiuto del Signore la strada diventa buia e nel buio è facile inciampare.
Io sono il Signore e sono la Luce della Vita.
Nulla vi può mancare se dalla Luce vi fate guidare. Grande è la sofferenza per chi Luce non ha: non puoi aggrapparti a nulla, figlio mio, se non credi in Dio!
Molta strada avete percorso, molti errori avete commesso, ma se la mano a Dio tendete, molto vi verrà dato e molto perdonato.
Ci sia sempre Fede in voi e di Carità e Amore ne sia pieno il vostro cuore e, per un fratello che impreca, ce ne sia sempre uno che prega.
Così la Misericordia su di lui scenderà e la sua macchia lavata sarà.
Figli miei ricco ormai è il granaio, anche se la polvere, ammucchiata negli angoli, raduna insetti che vanno eliminati... non lo dimenticate.
Figlio mio, hai percorso varie strade e non sempre quelle giuste, ma ora che sei qui davanti al tuo Dio, racconta la verità se vuoi il suo aiuto.

Messaggio per i Tre Giorni (14-15-16 giugno)

Figli miei adorati, cielo e terra si sono uniti, scintille colorate riempite con la forza dell'amore sulla terra sono cascate, per effondere in voi lo Spirito del Signore, dono del Creatore. Mai tanta luce dal cielo si è sprigionata, mai tanta effusione su di voi è caduta. Siate generosi, donate ai vostri fratelli un po' dell'amore ricevuto, tanto ve ne ho regalato e un po' l'avete meritato.
Sia gloria in cielo e pace in terra; non sprecate la gioia che il Signore ha iniettato nel vostro cuore. Ci sia amore, ci sia gioia e sentimento nuovo che la bontà può creare.
Non abbiate paura, tutto ciò che avverrà non vi spaventerà se l'amore del Signore vi guiderà.
Gesù è Amore e Lui è con voi.
Figli miei molto dovete fare per la Gloria del Signore, molto sarete guidati se, con umiltà, vi farete usare. Ci sia generosità nel vostro cuore e la luce del Signore
brilli in voi, davanti a voi, sopra di voi.
Luce, Luce, Luce divina...
Fuoco, Fuoco, Fuoco divino e la Madre celeste guiderà i vostri passi per portarvi dove il Figlio suo diletto chiederà.
Pace, Pace sulla Terra,
pace nelle famiglie,
pace nel vostro cuore: questo chiede il Signore.
Non serbate rancori,
non gioite per le disgrazie altrui,
non sia detta parola che può maledire il Creatore: questo sprigionerebbe un fuoco che non appartiene al Signore.
La Terra trema perché a satana le porte aprire,
la Terra trema perché lui la scuote,
la Terra trema per i troppi peccati. Lui è indebolito dalla preghiera, ma voi, figli miei, troppo poco tempo dedicate alla preghiera, l'arma potente che il Signore vi ha donato! Pregate, Pregate, Pregate e quando siete impegnati, lasciate che a pregare sia il vostro cuore.
Dio è Amore e senza questo alimento la Terra muore.
Perché non create argomenti che possono portare sempre di più sulla strada del Signore?
Dio vi chiama, Dio vi cerca, Dio vi vuole e la sua Parola vi dona!

Messaggio del Signore a Renata del 9 maggio

Molti figli soffrono. Devi chiedere preghiere con più insistenza.
Ho bisogno di preghiere, figli miei, non negatemi le preghiere.
E' l'arma potente che ho messo in mano all'umanità per combattere il male.
Ho bisogno di preghiere, ho bisogno di preghiere, figlia mia, chiedi con più insistenza!
Sono il Signore e chiedo aiuto!
Pregate, pregate, pregate
.

S. Messa del 4 maggio

Figli miei, molto è il cammino che è stato chiesto dal Padre, ma voi non sempre comprendete quale strada intende. Non guardate a destra quando la luce vi indica il percorso di sinistra! Voglio uno zaino sulle vostre spalle sempre pieno di idee e volontà nuove, ricche di carità e amore.
Figlio mio, segui quel cammino che ti porta nel vicolo della sofferenza e tendi la mano al fratello che soffre e che cerca aiuto; non fermarti dopo pochi passi nel dubbio di dover poi fare troppo. In lui ama il tuo Dio uno e trino: avrai tanto in cambio. Non temere, la mano di Dio sarà su di te e ti riempirà di carità. Molti i figli che soffrono per l'aridità che regna nell'umanità. Dona amore e amore avrai; la Vergine Madre con te camminerà spargendo fasci di luce e raggi di carità. L'aiuto che donerai triplicato te lo renderà. C'è l'indulgenza per chi apre il cuore al Signore con gesti di amore, nulla è più dolce del donare. Senza l'amore il cuore muore. Non dimenticate quanti bimbi non conoscono l'amore perché dall'amore non sono ancora stati sfiorati.
Chiudi gli occhi, figlio mio e lascia che il Signore riempia il tuo cuore di Misericordia, gioia, carità e amore.
Dio è amore e la vita dona. Figli miei, spesso mi domando perché tanto difficile è per voi capire la Parola del Signore, ma ricordatevi che nulla di più semplice è accettare la sua volontà, se in Lui credete.
Ama il tuo Dio, figlio mio e nulla ti verrà a mancare. Io sono l'Amore, sono il Signore, sono il Padre tuo che sta nei cieli. Molto deserto trovo nei cuori aridi d'amore.
Voglio aiutarvi: la Madre celeste prega per voi.
Non fatela soffrire, lei piange per ogni figlio, se certa non è che l'amore vive in lui. Voglio l'amore per distruggere l'odio e i rancori. Il mondo ne trabocca.
Non lasciate spazio a satana: lui approfitterà delle vostre cupe fragilità, per cercare di distruggere l'umanità.
Ama, figlio mio e prati fioriti davanti a te troverai. Non lasciare che il giogo di satana ti schiacci sotto il peso dei peccati che lui ti spinge a commettere. Dio ama e amore a te dona...non lo rifiutare.
Figlio mio per te sono il padre, il fratello e l'amico. Ti dono un cuore nuovo capace di gioire e anche di soffrire, ma ricco di amore che al fratello sa donare.
Dentro al tuo cuore metto l'amore e nelle tue mani la carità. Dal cielo fasci di luce, fasci di gioia, fasci d'amore scendono sull'umanità. Dio è amore e dove c'è amore, lì trovi la casa del Signore!

S. Messa del 13 aprile

Figli miei, la grande opera che il Padre con il Figlio ha svolto per la salvezza dell'umanità, è compiuta. Mai miracolo più grande, mai sofferenza più forte per un Padre che lascia flagellare e morire sulla croce il proprio Figlio, per la salvezza di tutta l'umanità. Abbiate la consapevolezza di capire in tutto questo, quanto è grande il desiderio del Padre che sta nei cieli di portarvi tutti accanto a Lui. Dal peccato siete stati liberati; ora non lasciate che qualcosa sfugga e satana se ne impossessi. Non dategli questa opportunità, lui non accetta di perdere! Figlio mio, la luce del Signore ha invaso il tuo cuore con questa Pasqua d'amore. Lasciati guidare, non fermarti lungo la via. Il buio e il deserto ti allontanerebbero di Dio. Lungo è il percorso, ma, sempre guidati dalla luce del Signore, tutto sembrerà più facile. Figlio mio apri il tuo cuore, lascia spazio all'amore. Spesso avete percorso anche strade sbagliate, dove la presenza del Signore mancava, perché non avete riconosciuto la sua Parola. Dio ama e suo Figlio ha sacrificato per donarvi strade nuove. Non lasciatevi incantare da cembali e suoni che coprono i lamenti della Geenna.
Guardate verso la luce, luce d'amore, luce di fuoco, luce di vita. Sono con voi, figli miei, per donarvi la luce dell'eternità. L'amore del Signore ha cambiato il vostro cammino. Con il suo sacrificio Gesù vi ha redenti e ora potete camminare tenendo la luce accesa, per non sbagliare il percorso tracciato per voi. Attenti, non seguite strade che nella mappa non sono segnate!
Dal Cuore trafitto di Gesù, Sangue e Acqua. Tutta Misericordia di Dio. La terra ne è stata invasa. Immergiti in lei e lasciati avvolgere, guarire, cambiare, plasmare figlio mio. Dio ama e vive in ognuno di voi, piena è la terra della sua Gloria. Luce. Luce nei vostri cuori, luce nel pensiero, luce nel cammino e sempre luce sia in ognuno di voi per trovare la strada che porta a Dio. In ogni cuore ci sia giustizia, ci sia più carità e non manchi la fede o a nulla servirà la Croce di Cristo. Per voi tutti Gesù è morto, per voi tutti è risorto. ALLELUIA!

S. Messa del 3 febbraio

Figli miei, come sempre la Parola del Signore sia per voi il pane quotidiano. Ho bisogno della vostra attenzione perché ci sia un accordo tra i nostri cuori. Sono accanto a voi e per voi ho donato me stesso, ma ho bisogno di trovare aperti i vostri cuori per far entrare la Parola del Signore. Spesso trovo dei muri e tutto finisce come il canto dell'usignolo che si perde nell'immensità e così, purtroppo, nel vostro cuore nulla entrerà. Figli miei, voglio la mia presenza in ogni vostra azione per potervi guidare e proteggere.
Serve la vostra volontà e il desiderio di accettare e seguire il comando del Signore. Avete camminato spesso con la mano nella mano del Signore, ma a volte vi allontanate convinti di conoscere a fondo il percorso e non desiderate di essere seguiti, ma il mio Angelo posto a voi vicino fin dalla nascita, non si allontana e soffre in silenzio. Ci sia amore per il Signore e un cuore aperto a tutti gli insegnamenti. Molti di voi camminano sul bordo del dirupo e non ascoltano il canto dell'Angelo che li richiama, ma attenti, seguono il sibilo del serpente che li sprona a non fermarsi.
Figli miei, è del mio aiuto che avete bisogno, attenti al richiamo, Dio vi ama e vuole aiutarvi e portarvi verso la luce... Non seguite altri suoni, nè canti se il percorso non è illuminato. I tempi difficili sono arrivati, ma la mano del Signore vi guiderà verso la libertà, dove l'operosità e il desiderio del bene vi riporterà alla serenità.
Siate come le api, create alveari e, come le api, se qualcuno rompe un pezzo dell'alveolo, lo ricostruiscono. Anche voi, guidati dalla mano del Signore, tanto dovete di nuovo creare e ricostruire e sarà un mondo nuovo, un mondo che darà lavoro e pane quotidiano ai figli del domani.
Abbiate fede e rimboccatevi le maniche; pratoline bianche spunteranno ovunque e ci saranno fiori e cori anche per il Signore, se la preghiera sarà nel vostro cuore. Pregate figli miei, pregate e come sempre la Madre Celeste pregherà con voi e con voi creerà per il bene del futuro e per il bene dei suoi figli.
Dio vi ama e la sua Parola vi dona.

S. Messa del 13 gennaio

Eccomi a voi, figli miei. Il Signore è pronto a donarvi la parola consolatrice che porta gioia e pace nel cuore.
Abbiate fede, fede, fede. Dio non vi lascia soli nei momenti di difficoltà se a Lui vi rivolgete.
Ci sono momenti difficili da superare, ma non impossibili. Satana è riuscito a sollevare polvere per soffocare in voi l'entusiasmo e l'amore che vi dona il Signore... ma sarà solo per poco che si sentirà vincitore. Amate, figli miei e gioite al nome di Dio perché, così facendo, le porte del Cielo si apriranno e tanta Misericordia cadrà sulla terra e si tutti coloro che in Dio hanno creduto. Ci sarà un breve tempo in ombra, ma poi tornerà a brillare il sole e la gioia del Signore.
Figlio mio, non abbatterti, se tieni fede ti troverai libero prima di quanto immagini. La mano di Dio è stesa su di voi per proteggervi e benedirvi. Figli miei amate il Signore e iniziate a ringraziarlo per tutto ciò che fa per voi.
Non temete, non ci sarà carestia, ma tanto amore di Dio sparso ovunque e così, solo così, insieme alla preghiera, la porta di ferro rovente si richiuderà e satana sarà di nuovo incatenato e non potrà più fare il male che credeva possibile.
Non ci sarà guerra come lui voleva, anche se guerre già ne esistono, sparse ovunque, pure in molti cuori!
Figli miei pregate, pregate, pregate con la Madre Celeste.
Nulla avverrà di ciò che satana pensava, nulla di ciò che credeva perché Io, Dio, ho già distrutto il suo alveare e non potrà ricostruirlo se la preghiera e i digiuni chiesti da Maria, la Madre di Dio, saranno per voi il pane quotidiano.
Ama figlio mio e sarai amato da Dio. Ti ho benedetto e preparato per affrontare questi problemi. Ci sarà vittoria perché Io lo voglio, ci sarà pace e amore se tu lo vorrai.
E' la preghiera l'arma potente che può debellare ogni programma del maligno.
Prega figlio mio, prega, prega con Maria, la Madre di Dio e sarai esaudito dal Padre.

Messaggio di Maria Santissima del 2 gennaio

Figli miei, la Madre Celeste parla a voi per donarvi il pensiero di Gesù.
Non dimenticate, figli miei, che nulla sarà possibile, se nel vostro cuore non regnerà l'amore.
Dio chiede pietà e misericordia per quei figli che non conoscono l'amore del Signore.
Sono venuta per insegnarvi ad amare perché solo così potrete fare la volontà del Padre.
Figli miei, siate più attenti a ciò che chiede il Signore.
Se non ubbidite e dimenticate i Comandamenti di Dio, la sua Opera rimarrà ferma in soffitta, impolverata e piena di ragnatele. Siete voi colpevoli di questo perché manca la purezza in molti cuori. Apriteli al Signore e liberatevi dalla schiavitù di satana: è lui che vi tiene nel peccato per impedire a "La Rosa Rossa" di sbocciare.
Fermatevi figli miei, dove c'è l'amore c'è anche il Signore e accanto a Lui c'è sempre Maria, la Madre Celeste che per voi intercede con preghiere forti.
Ho bisogno di voi per servire il Signore nell'Opera da Lui chiesta. Sarà una grande Opera, ma serve ubbidienza, volontà, carità, amore e purezza di cuore... con il peccato tutto sarà fermato.
Figli miei, non deludete il Padre...
Non offendete il Figlio...
Non fermate l'azione dello Spirito Santo e...
Non create dolore al Cuore della Madre del Signore!